Curry di ananas

 

Curry di ananas

Comfort food, ecco il mio piatto preferito da mangiare in compagnia nelle domeniche piovose o nelle serate fredde, ascoltando buona musica e magari chiacchierando di un bel film.

A dire il vero amo mangiarlo anche da sola, e trovo sempre una scusa per poterlo fare. Preparatevi ad un gusto inaspettato e favoloso.

Questa ricetta costituirà la base di un sacco di piatti da preparare ed è ottima da condividere con gli amici, anche perché si può fare in anticipo e mangiare in piedi.

In questa versione con l’ananas facciamo un  curry più thai che indian, molto zenzero e una buona dose di lemon grass renderanno questo piatto molto fresco.

Ci ho messo un po’ di tempo a calcolare le dosi giuste per le spezie che qua sono tantissime ma vanno dosate e misurate, potete abbondare con peperoncino e curry, ma state attenti a tutto il resto, il piatto potrebbe risultare squilibrato.

 

Ingredienti per 4-6 persone

 

1 cipolla bianca

330cc di latte di cocco

4 pomodori pelati

1 peperoncino

1 cucchiaino di cardamomo

1 cucchiaino di semi di coriandolo

1 cucchiaio di curry

1 radice di lemon grass

1 cucchiaio di curcuma

1 radice di zenzero

2 spicchi di aglio

3 cucchiai di olio

Sale qb

Acqua bollente qb

1 mazzetto di prezzemolo

1 ananas intero maturo

150 gr di nocciole tostate

 

Procedimento:

Se avete un mortaio, questo è il momento di utilizzarlo. Se non l’avete, mettete gli stessi ingredienti su un panno, chiudete, e pestate con il mattarello.

Mettete dentro il mortaio il coriandolo, il cardamomo, il peperoncino e pestate con energia fino a che i semini si saranno spaccati. Eliminate la parte esterna del cardamomo e tenete solo i semi che si trovano all’interno

Grattugiate lo zenzero e tritate finemente la cipolla. Incidete il lemon grass, tenete la parte interna e tagliatelo grossolanamente. Sbucciate e schiacciate l’aglio. Tagliate grossolanamente i pomodori pelati. Tritate il prezzemolo eliminando i gambi.

Prendeteil wok o un tegame capiente anti aderente. Mettete l’olio, le spezie che avete tritato nel mortaio, la cipolla, lo zenzero, l’aglio, la polvere di curry e curcuma e il lemon grass. Accendete il fuoco a fiamma media e fate soffriggere bene.

Appena vedete che si sta formando una crema con tutte le spezie aggiungete un po’ di acqua bollente e continuate a soffriggere per almeno 5 minuti. Salate leggermente.

Aggiungete i pelati e mescolate per bene. Lasciate cuocere per 10 minuti a fuoco basso.

A questo punto potete eliminare la radice di lemon grass che non è molto piacevole in bocca, non si riesce a masticarla. Unite tutto il cocco, lasciate che prenda il bollore e cuocete 5 minuti.

Intanto pulite l’ananas, togliete la buccia, tagliatelo in 4 parti ed eliminate la parte centrale più legnosa. Tagliatelo a fette sottili, circa 1cm e unitelo alla salsa insieme alle nocciole tritate.

Fate cuocere a fuoco basso per altri 15 minuti, dovrà essere morbido e assorbire tutto l’aroma della salsa.

Servite con riso basmati o Jasmine magari aromatizzato con un po’ di scorza di limone o lime.

Se non utilizzate subito la salsa al curry potete conservarla e utilizzarla il giorno dopo, in tal caso dopo averla riportata ad ebollizione unite l’ananas e le nocciole.

diventerà un must della vostra cucina!

 

Veggie Chilli con carne

 

Veggie Chilli con carne

Tempo di preparazione:15 minuti- tempo di cottura:40 minuti

Questo è il piatto che non può mancare in una cena tra amici.A parlare di vacanze, di sogni da inseguire a immaginare un favoloso viaggio su una decapottabile lungo le high way americane.

Peperoncino a pioggia, spezie, fagioli neri e un ingrediente segreto molto mexican style…

Sono questi gli ingredienti principali oltre ad una lunga cottura.

Dovete amare il piccante perché in questo piatto l’uso del peperoncino è d’obbligo e costituisce la base.

 

 

Ingredienti:

400gr di seitan naturale intero

400gr di seitan naturale macinato

1 cipolla bianca

4 semi di cardamomo

2 cucchiaini di cumino

1 cucchiaio di cacao amaro in polvere

2 peperoncini freschi tipo habanero se li trovate

2 spicchi di aglio

400cc di polpa di pomodoro

4 cucchiai di olio

1 bicchiere di acqua

350gr fagioli rossi italiani tipo Kidney (in alternativa Borlotti) già cotti

1 rametto di aromi misti: salvia, timo, rosmarino

Sale qb

Procedimento:

Per prima cosa lavate i fagioli: preferite sempre quelli in barattolo di vetro, non hanno conservanti e hanno un sapore molto migliore di quelli in lattina, se avete tempo di farli voi ancora meglio.

 

Intanto occupatevi del resto: sbucciate e tritate la cipolla e l’aglio. Affettate i peperoncini freschi ed eliminate qualche seme, semmai assaggiate per valutare il grado di piccantezza.

Schiacciate i semi di cardamomo in modo che venga fuori l’aroma.Tagliate la polpa di seitan a pezzetti di circa 3cm e poco spessi.

Prendete un tegame capiente anti aderente e mettete l’olio, la cipolla e l’aglio.

Accendete il fuoco e fate soffriggere a fiamma media per circa 5 minuti girando spesso.

Aggiungete i peperoncini freschi e salate leggermente, aggiungete i semi di cardamomo, mescolate e unite tutto il seitan.  Cospargete il tutto di cacao amaro e di cumino e mescolate fino a quando sarà tutto ben amalgamato.

Salate, aggiungete la polpa di pomodoro, metà dei fagioli e un bicchiere di acqua. Mescolate e coprite il tegame. Mettete il fuoco al minimo e per circa cuocete 35 minuti. Se vi sembra che la preparazione si asciughi troppo aggiungete acqua, potete usare l’acqua di cottura dei fagioli s eli avete fatti voi.

Controllate se manca sale e unite il resto dei fagioli.

Cuocete ancora per 20 minuti a fuoco bassissimo.

Assaggiate il seitan e i fagioli, deve essere tutto morbido e saporito e sentite se manca sale, in caso aggiungete. Volendo potete schiacciare un po’ i fagioli per rendere il chilli più cremoso.

Io fossi in voi non preparerei questo piatto all’ultimo momento. È più buono se fatto prima e riposa almeno qualche ora: potete farlo nel pomeriggio per la sera o addirittura la sera prima. In questo caso conservatelo in frigo ben coperto: l’aroma è così forte che inquinerà gli altri cibi. Al momento di servirlo scaldatelo bene riportandolo a bollore.

Potete servirlo con le tortillas o con i nachos e magari preparare qualche ciotola di salsa da abbinarci come una salsa piccante ai peperoni o il guacamole.

Se vi avanzerà del chilli, ma non abbastanza, potete farcire delle tortilla, aggiungere del pecorino fresco o caciotta di bufala e scaldarle nel forno in modo che il formaggio si sciolga.

Avvisate i vostri ospiti che il chilli è piccante, come dice la parola stessa, e preparate qualche bottiglia di birra messicana accompagnata da fette di lime.

Sarà un successo…mi è venuta una fame!