Barrette energetiche di castagne

Ebbene si, questa è una rivisitazione del classico castagnaccio fatta a modo mio ma sopratutto pensata per chi si allena o chi è sempre di corsa, chi fa sport invernali all’aperto o semplicemente ha voglia di uno snack sano ma golosissimo per sè e i suoi bambini…o amici.

La base è quella del castagnaccio con la farina di castagne che arricchiremo di frutta secca e cioccolato fondente. Perdonate le dosi generiche ma è veramente difficile fare i conti giusti, l’importante è la consistenza dell’impasto che deve essere quasi liquido, come quello per le crepe o i pan cake insomma!

Ingredienti per una teglia rettangolare di circa 32×24:

farina di castagne circa 300gr

200gr circa di frutta secca mista: noci, nocciole, noci di macadamia, pinoli

2 cucchiai di uva passa

100gr di cioccolato fondente

1 cucchiaio di olio

1 cucchiaio di zucchero di canna

acqua tiepida qb

Procedimento: Mettete tutta la frutta secca su un sacchetto da freezer e sfogate tutte le vostre frustrazioni battendola con un mattarello o con quello che avete per ridurla in piccoli pezzi. Ricordatevi di chiudere il sacchetto sennò dovrete pulire tutta la cucina e addio effetto anti stress! Accendete il forno a 200°. Tagliuzzate il cioccolato fondente e mettete a bagno l’uvetta con un pò di acqua. In una ciotola mettete la farina di castagne, l’olio e lo zucchero. Mescolate e d iniziate ad aggiungere l’acqua sempre mescolando magari con una frusta a mano per evitare che si formino grumi. Aggiungete acqua fino a che il composto sarà liscio e liquido. A questo punto versateci dentro la frutta secca la cioccolata e l’uvetta scolata dall’acqua. Coprite una teglia con carta forno e metteteci il composto. Infornate per 30 minuti. A questo punto la cottura è a posto ma se vi piace un pochino più bruciacchiato sopra cuocete altri 5 minuti. Sfornate e raffreddate per 10 minuti. A questo punto togliete il vostro castagnaccio dalla teglia e tagliatelo a mò di barrette. Potete conservarle in carta stagnola o refrigerarle.  Servitele quando volete e se proprio gira male male con un pò di panna montata o latte di cocco passa tutta la paura!

Annunci

Crostata di fragole e cioccolato

E lo so, la primavera e il caldo si fanno attendere, la settimana scorsa ci siamo disintossicati con una bella zuppa ma in questi giorni piovosi abbiamo bisogno di qualcosa che ci dà la carica. E lo sappiamo tutti, la cioccolata è sempre la cioccolata, e poi le fragole che adesso sono dolci e succose. Naturalmente la ricetta sarà molto leggera e gluten free come sempre, per trasgredire ma senza sensi di colpa.

Un dolce perfetto da mangiare in un pomeriggio piovoso o, ancora meglio per una colazione confortante.

Ci vorranno pochi minuti per preparare tutto, uniteci poi la cottura della torta, 20 minuti, e il raffreddamento, circa mezz’ora. Diciamo che tra un’oretta saremo pronti a leccarci le dita ecco!

Ingredienti per una teglia rotonda da 22cm:

300gr.di farina di grano saraceno

110cc di olio di semi di arachidi

2 uova bio intere

90gr di zucchero di canna

1cucchiaino di bicarbonato

Un po’ di scorza di limone

Per la Crema:

350cl di latte di avena

35gr di amido di mais

45gr di zucchero di canna

2 cucchiai di cacao amaro in polvere

 

 

400gr di fragole fresche per guarnire

Gelatina in Spray

Procedimento:

Per prima cosa accendete il forno a 180°. Coprite una teglia rotonda con carta forno bagnata. In una terrina mettete la farina con il bicarbonato, lo zucchero e la scorza grattugiata del limone. Mescolate con una forchetta. In un tegamino intiepidite leggermente l’olio e aggiungetelo  all’impasto sempre mescolando. A questo punto aggiungete le due uova intere e rompetele con una forchetta mescolando e amalgamando al resto dell’impasto. Iniziate a lavorare con la forchetta e poi con le mani, la pasta dovrà avere la consistenza di una frolla.

Fate una palla e adagiatela sulla teglia, schiacciate bene con le mani e stendetela bene, lasciando i bordi più alti.

Bucherellate con una forchetta in modo che l’impasto non si alzi durante la cottura e infornate. Fate cuocere per circa 20 minuti, controllando bene che non si bruci la superficie. Sfornate e mettete a raffreddare sulla finestra.

Intanto preparate la crema: in un pentolino antiaderente mettete l’amido di mais con il cacao amaro. Aggiungete il latte pian piano mescolando con una frusta a mano. Mettete sul fuoco a fiamma media e appena prende calore aggiungete lo zucchero. Fate cuocere a fiamma media sempre mescolando. Appena la crema si rapprende toglietela dal fuoco e trasferitela su una ciotola. Copritela con carta pellicola ben aderente alla superficie della crema stessa in modo che non formi una pellicola dura e poco allettante sulla superficie. Fate raffreddare per circa 15 minuti. Eliminate la carta forno dalla base della torta e adagiatela su un piatto o sulla teglia che avete usato per la cottura. Coprite la superficie della torta con la crema al cioccolato mettendone in abbondanza. Mettete in frigo.

Intanto lavate delicatamente le fragole e tagliatele a fette, togliete la torta dal frigo e disponete le fragole a sulla crema a vostro piacimento. A me piace partire dal centro così ci stanno più frutti e la torta è più ricca.

Spruzzate una piccola dose di gelatina spray sulle fragole per non farle annerire e mettete in frigo fino al momento di servirla. Nulla vi vieta di mangiarla subito, direttamente dalla teglia magari con un complice dotato di forchetta!

E la tristezza per queste giornate uggiose se ne va subito!

Muffin gluten free al doppio cioccolato

A volte c’è solo bisogno di cioccolata. Fondente. Magari al 70%. E allora muffin con doppia cioccolata. Semplici, facili, veloci. Pronti in pochissimo tempo. ottimi per la colazione, ma solo per palati fini.
Ingredienti per 10 muffin:
200gr di farina di grano saraceno
20gr di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
80gr di zucchero di canna
1 uovo intero biologico
100gr di cioccolato fondente al 70%
180cc di latte di avena
50cc di olio di semi di arachidi
Procedimento:
Preparate 10 pirottini di alluminio ricoperti di carta forno o stampini di carta della stessa misura.
Accendete il forno a 180°. Con un coltello tagliate la cioccolata in pezzi. In una terrina mettete farina, cacao, bicarbonato e la cioccolata. Su un ciotola battete con una frusta a mano l’uovo con lo zucchero fino a che il composto non diventi bello spumoso. Aggiungete pian piano il mix di farina alternando con latte e olio continuando sempre a mescolare con la frusta. Continuate così fino a finire tutti gli ingredienti. Trasferite il composto su un bricco e riempite gli stampini per 3/4. infornate e lasciate cuocere 20 minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti: l’impasto deve essere asciutto all’interno. Sfornate e togliete subito i muffin dai pirottini di alluminio in modo che non formino la condensa. Lasciate raffreddare giusto il tempo di preparare il caffè e gustate solo con veri amanti del cioccolato.

Crostata al limone senza glutine

Che meraviglia le prime giornate di primavera, quando ai primi raggi di sole ti viene subito voglia di qualcosa di fresco da condividere con gli amici. E se è qualcosa di dolce ancora meglio! E quindi limoni, limoni e ancora limoni per riempire con il giallo del sole anche la nostra cucina.

E allora non resta che cominciare a cucinare, è tutto facile e la nostra torta ricca di sole sarà pronta in meno di un’ora.

Ingredienti per una teglia rotonda da 22cm:

300gr.di farina di grano saraceno

110cc di olio di semi di arachidi

2 uova bio intere

90gr di zucchero di canna

1cucchiaino di bicarbonato

Un po’ di scorza di arancio e limone

Per la Crema:

400cc di latte di avena

40gr di amido di mais

50gr di zucchero di canna

Scorza di un limone intero non trattato

Una bustina di zafferano

1 limone intero non trattato per guarnire

Procedimento:

Per prima cosa accendete il forno a 180°. Coprite una teglia rotonda con carta forno bagnata. In una terrina mettete la farina con il bicarbonato, lo zucchero e la scorza grattugiata di agrumi. Mescolate bene e aggiungete le due uova intere. Mescolate con una forchetta. In un tegamino intiepidite leggermente l’olio e aggiungetelo  all’impasto sempre mescolando. Iniziate a lavorare con la forchetta e poi con le mani, la pasta dovrà avere la consistenza di una frolla.

Fate una palla e adagiatela sulla teglia, schiacciate bene con le mani e stendetela bene, lasciando i bordi più alti.

Bucherellate con una forchetta in modo che l’impasto non si alzi durante la cottura e infornate. Fate cuocere per circa 20 minuti, controllando bene che non si bruci la superficie. Sfornate e mettete a raffreddare sulla finestra.

Intanto preparate la crema: in un pentolino antiaderente mettete l’amido di mais con la scorza del limone grattugiata. Aggiungete il latte pian piano mescolando con una frusta a mano. Mettete sul fuoco a fiamma media e appena prende calore aggiungete lo zucchero. Fate cuocere per pochi minuti e aggiungete lo zafferano in modo che la crema prenda colore. Appena si rapprende toglietela dal fuoco e copritela con carta pellicola ben aderente alla superficie della crema stessa. Fate raffreddare per circa 15 minuti. Togliete la base di pasta dalla teglia e appoggiatela su un piatto. Spalmateci sopra la crema e guarnite con fette di limone fresco con la buccia. Mettete in frigo e  fate raffreddare fino a che sarà pronto il caffè. Tagliate una bella fetta e godete del momento come di una bella giornata di sole!

 

 

 

 

Crostata gluten free pere e cioccolato

Che a San Valentino siate soli o in compagnia, con il cane, il furetto o il gatto, con un gruppo di amici per scacciare la malinconia, con la vostra dolce metà o semplicemente con voi stessi c’è solo una cosa che dovete avere: il cioccolato. Fondente naturalmente, con almeno il 60% di cacao all’interno. E lo sappiamo tutti che pere e cioccolato si sposano bene insieme ma noi tenteremo l’impossibile. Una crostata fatta con farina di grano saraceno, totalmente gluten free, e senza burro. Dite che non ci si riesce? provare per credere! E Buon San Valentino a tutti, che per l’amore va bene qualunque giorno, sopratutto per amare sè stessi.

Ingredienti per una teglia rotonda da 26cm

per 8 persone o 4 dei miei amici

300gr di farina di grano saraceno

90gr di zucchero di canna

110ml di olio di oliva

2 uova bio intere

la scorza di 1/2 limone

1 cucchiaino di bicarbonato

200ml di latte di cocco

230gr di cioccolato fondente

1 pera tipo Kaiser

Procedimento:

Accendete il forno a 180° e preparate una teglia rotonda coperta di carta forno leggermente bagnata. Fate intiepidire l’olio in un tegamino anti aderente. In una terrina mettete la farina con il bicarbonato e la scorza di limone. Mescolate e aggiungete lo zucchero e le uova intere, mescolate bene e appena si saranno amalgamate aggiungete l’olio caldo. Amalgamate dapprima con la forchetta e poi con le mani, l’impasto dovrà essere morbido e non troppo appiccicoso.

Dividete l’impasto a metà  e adagiatene la metà sulla teglia,  iniziate a stenderlo con i polpastrelli, dal centro verso i bordi. Se vi occorre altro impasto prelevatelo da quello rimasto, alla fine dovreste utilizzarne  circa 3/4. Livellate bene e cercate di fare i bordi della torta un pò più spessi. Bucherellate con una forchetta ed infornate per 10 minuti. Intanto in un tegamino anti aderente mettete il cioccolato spezzettato con il latte di cocco e fatelo sciogliere a fuoco basso. Mescolate per bene fino a che avrete questa delizia tutta nera ben amalgamata che già così potrebbe essere pronta. Lavate bene la pera e tagliatela a fette con la buccia. Togliete la torta dal forno e irrorate il fondo con la crema di cioccolato, adagiatevi sopra le fette di pera e con l’impasto rimasto fate dei cuori con uno stampino da distribuire a casaccio. Infornate di nuovo e fate cuocere per circa 15 minuti, dipenderà dal forno. Controllate che i bordi siano di un bel colore bruno ma non devono bruciarsi. Se vi è avanzato dell’impasto potete fare dei biscotti da cuocere per 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare almeno mezz’ora in modo che la salsa di cioccolato si rapprenda per bene. Tagliate una fetta e godetevi il gusto avvolgente del cioccolato con la delicata pera. Non è mica necessario condividere questo estatico momento…

I biscotti di Natale

 

Ecco qua in esclusiva per voi, cari lettori del mio blog, una ricetta direttamente dal mio libro di cucina natalizia Christmas For All, la guida vegetariana fondamentale per sopravvivere alle feste Natalizie. Qua vi do la ricetta dei classici biscotti di Natale rivista e rivisitata a modo mio, per sopravvivere ai pomeriggi di pioggia e sopratutto tenere i bambini occupati in cucina. Per altre idee spumeggianti e Natalizie vi aspetto tra le pagine del mio libro!!!

Dose per circa 20 biscotti grandi

Ingredienti:

300gr di farina di farro

110cc di olio di oliva

2uova intere

90gr di zucchero di canna

1 cucchiaino di bicarbonato

Aromi (scorza di arancio, cannella, zenzero, limone, cioccolato etc)

 

Procedimento:

Mescolate la farina con il bicarbonato e l’aroma scelto.

Aggiungete lo zucchero e le uova, mescolate bene con una forchetta e aggiungete l’olio.

Lavorate bene con le mani, se l’impasto è troppo appiccicoso aggiungete un po’ di farina.

Avvolgete in carta pellicola e mettete in frigo per almeno mezz’ora.

Stendete l’impasto, e tagliatelo a piacimento con gli stampini che avete scelto.

Se volete aggiungere palline colorate fatelo ora, prima di infornarli.

Mettete i biscotti su una teglia coperta di carta forno.

Accendete il forno a 180° e cuocete i biscotti per 10 minuti.

Fate raffreddare su una placca o su un piatto e decorate a piacere.

Io li ho decorati con palline colorate e un po’ di pasta di zucchero, ma i piccoli aiutanti di Babbo Natale si sono divertiti a fare cravattini e fiocchetti vari:  liberate la fantasia, e sbizzarritevi come meglio credete!

 

 

Ricetta base per muffin

Ricetta base per muffin:
a grande richiesta ecco qua la ricetta base per fare muffin di tutti i tipi a tutti i gusti.
Ci sono dei piccoli trucchi da seguire. Vi servono i pirottini di alluminio, quelli usa e getta vanno benissimo, da coprire con i pirottini di carta.
Se all’impasto aggiungiamo aromi come cannella, scorza di agrumi, cacao, gocce di cioccolato e frutta secca di ogni genere tutti questi ingredienti vanno aggiunti nel mix di farina e bicarbonato cioè negli ingredienti secchi. Tutta la frutta fresca va aggiunta nell’impasto finale, preferibilmente grattugiata, come mele e pere, o schiacciata, come banane e pesche. Per muffin alcolici con rhum, vodka, o con succo di frutta toglierete circa 80cl di latte e metterete il liquido che vi serve. L’importante è che le proporzioni rimangano le stesse.
non vi resta che scatenare la fantasia e mettervi a cucinare!

Ingredienti per circa 10/12 muffin:
225gr di farina di farro o integrale o senza glutine
90gr di zucchero di canna grezzo
1 uovo intero
150cc di latte di riso o di soia
80cc di olio di oliva
Un pizzico di sale
1 cucchiaino raso di bicarbonato
Aromi vari
Procedimento:
Mescolare farina, bicarbonato e sale in una ciotola
Con una frusta a mano battere l’uovo intero con lo zucchero. Quando sarà spumoso aggiungere pian piano latte, olio e il composto di farina. Trasferite il composto su un bricco e riempire di pirottini per 3/4.
Infornare a 180° per 20 minuti. Fate sempre la prova dello stuzzicadente per controllare la cottura, dovrà essere bello asciutto.
sfornate e togliete subito dal pirottino di alluminio in modo che non si formi la condensa.