La mia colazione

 

 

Questa è la mia idea di colazione. Salata, ricca e assolutamente veloce.

Dovete essere degli amanti dell’avocado, cercatelo maturo, deve essere morbido al tatto. E poi uova freschissime, una fetta di pane e del tea verde alla menta.

Il modo ideale per partire con il piede giusto.

Nulla vi impedisce di utilizzare questa idea per uno spuntino o di ritorno da una serata impegnativa. Fatene ciò che volete, io mangerei così a tutte le ore!

 

Ingredienti per una persona:

un cucchiaino di tea verde

qualche foglia di menta

1 cucchiaino di miele

acqua bollente

2 fette di pane casereccio

Un uovo freschissimo biologico

un avocado

un pizzico di sale

una punta di tabasco

½ limone

Sale e pepe qb

 

Procedimento:

Mettete su un pentolino il miele, il tea verde e la menta, coprite di acqua bollente.

In un pentolino fate bollire dell’acqua per cuocere l’uovo. Intanto pulite l’avocado: sbucciatelo e tagliatelo a metà. Mettetelo su una ciotola, schiacciatelo con una forchetta e condite con tabasco, sale e il succo di limone.

Tostate le fette di pane sul tostapane o su una padella anti aderente.

Adagiate nell’acqua l’uovo aiutandovi con un cucchiaio, il guscio non deve rompersi. Fate sobbollire per 5 minuti scarsi. Appena è pronto raffreddatelo sotto l’acqua.

Spalmate la crema di avocado sul pane, filtrate il tea e mettete l’uovo sul vostro portauovo preferito.

Togliete la parte superiore del guscio, condite con sale e pepe e affondateci dentro un po’ di pane con l’avocado. Non è un modo meraviglioso di cominciare la giornata?

Annunci

Shashuska o uova al pomodoro

Shashuska o uova al pomodoro

Ricetta per 2 persone

Uno dei miei cibi preferiti, a dire il vero le uova in generale sono il mio cibo preferito..ma qua, con il pomodoro, qualche friggitello e tanto peperoncino…

Questo è vero comfort food

È il piatto ideale da mangiare quando avete il cuore infranto o siete talmente innamorati che è quasi un dolore fisico quello che sentite.

O magari quando la giornata è stata pesante e voi avete solo voglia di stare a casa, sul divano senza parlare con nessuno.

Ma è un piatto così buono che vi do la ricetta per due persone, così, giusto se volete condividerlo con chi vale la pena…

Il problema è che nel mangiarlo farete fuori in chilo di pane.

Procuratevi delle uova freschissime, a volte muovendosi di pochi chilometri dalla città si trovano dei mercatini fantastici gestiti dagli stessi contadini.

E naturalmente pane casereccio, il vostro preferito, tagliato a fette spesse.

È un piatto povero della tradizione della mia famiglia da gustare da soli o con degli amici intimi o con chi non si scandalizza se mangiate con le mani….

Ho già l’acquolina.

Ingredienti:

400gr di pelati di pomodoro

1 cipolla di Tropea grande

3 cucchiai di olio

4 uova

1 peperoncino

4 friggitelli

Sale e pepe qb

pane casereccio tipo Altamura o Pugliese, quanto ne serve

Procedimento:

Mondate e tritate finemente la cipolla, affettate il peperoncino, lavate i friggitelli e tagliateli a metà cercando di eliminare i semi, tagliateli a fette.

Togliete le uova dal frigo.

Tagliate il pane a fette spesse circa un centimetro.

Prendete un tegame basso ma capiente nel quale ci stiano poi anche uova, va bene anche una padella anti aderente. Mettete l’olio, il peperoncino e la cipolla.

Accendete il fuoco e fate rosolare a fiamma media per2 minuti. Salate leggermente.

Unite i friggitelli e i pomodori, mescolate bene e fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio. Aggiustate di sale.

Il sugo deve essere bello denso ma non troppo asciutto. Abbassate la fiamma.

Fate il posto alle uova nel pomodoro: dovete ricavare come dei piccoli nidi aiutandovi con un cucchiaio di legno. Rompete un uovo su una ciotolina. Aggiungetelo al sugo senza romperlo.

Continuate così, aggiungendo un uovo alla volta delicatamente.

Mentre le uova iniziano a cuocere utilizzate un cucchiaio di legno e fate dei cerchi intorno al tuorlo dell’uovo, in modo che l’albume si stacchi e si mescoli con il sugo di pomodoro.

Questa operazione vi consentirà di rendere il sugo più saporito e l’uovo deliziosissimo, vedrete che il sugo pian piano cambia colore, diventa più chiaro grazie all’albume che d’altra parte si cuocerà alla perfezione

Fate cuocere a fuoco basso fino a che l’albume non si sarà rassodato.

Salate e pepate abbondantemente e spegnete il fuoco.

Servite le uova direttamente così, nella pentola, poggiando la padellina su un tagliere o sul piatto.

Magiate insieme irrorando il tutto con qualche lacrima, tante risate e un sacco di pane.

Non vi dico cos’è il sugo bruciacchiato che rimane attaccato ai bordi.

Peccaminoso!

Ascoltatevi …. e tutto intorno a voi non avrà più importanza!

È un piatto che non ha bisogno di altri contorni, non avrete voglia di mangiare più nulla, o magari solo una fetta di dolce…magari al cioccolato

 

 

Ciambella golosa con bufala e ovetti

Ciambella golosa con bufala e ovetti

 

Questa è una ricetta facile e divertente da fare per il week end di pasqua e la gita fuori porta nei mesi primaverili.

Quando si comincia da avere voglia di stare all’aperto anche se non fa caldissimo ma basta una passeggiata, un po’ di sole sulla faccia e già stiamo stendendo una coperta per terra per potere guardare il cielo.

Ma nulla vi vieta di mangiarlo seduti sul divano a casa mentre guardate un film e fuori piove perché si sa, la primavera è un po’ così, l’importante è essere in buona compagnia!

Ingredienti per 4-6 persone

500gr di farina di farro

6 gr di lievito istantaneo

2 cucchiai di olio di semi

200cc circa di acqua tiepida

Sale qb

1 kg di spinaci

300gr di mozzarella di bufala

10 uova di quaglia

Sale e pepe qb

Procedimento:

Per prima cosa mettete a cuocere gli spinaci e le uova. Lavate bene gli spinaci e metteteli su una pentola capiente. Ricoprite di acqua bollente e lasciate cuocere 5 minuti da quando prende il bollore. Scolate per bene e salate.

Immergete le uova in acqua fredda e fate cuocere 4 minuti da quando l’acqua prende il bollore. Passatele sotto l’acqua fredda e sgusciatele.

Accendete il forno a 180-200°.

In una ciotola mettete la farina, il lievito, il sale e l’olio. Amalgamate con un cucchiaio e aggiungete acqua fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Mettete un po’ di farina sul tavolo e stendete una sfoglia sottile ma non troppo, diciamo come una pizza.

Preparate una teglia con carta forno leggermente oleata e adagiatevi sopra la pasta, bucherellatela con una forchetta.

Tagliate a bocconcini la mozzarella.

Sul fondo, al centro della pasta, fate un letto di spinaci sul quale adagerete, alternandoli, le uova intere e la mozzarella.

Salate leggermente e arrotolate tutto chiudendo la pasta ai lati e disponendola a mò di ciambella. Oleate la superficie e cospargete di sale grosso.

Infornate e cuocete per circa 20-25 minuti. La cottura dipenderà dal forno, deve essere colorita sopra e sotto e croccante al tatto.

Appena è pronta sfornatela e lasciatela riposare almeno dieci minuti.

Se la usate per un pic nic lasciatela intera e tagliatela al momento di servirla, sennò gustatevela tiepida con la mozzarella filante, è così buona che non basta mai…