Acqua dissetante

Questa acqua aromatizza è la bevanda più dissetante che possiate bere in queste calde giornate.

Potete farla direttamente solo con il ghiaccio e lasciare che si sciolga pian piano, sarà una meraviglia.

Ingredienti per 500ml:

2 fette di lime

2 rametti di menta

1 cucchiaino di zucchero di canna

ghiaccio in abbondanza

acqua naturale qb

Procedimento:

mettete su un barattolo o una caraffa il lime, la menta e lo zucchero.

schiacciate tutto con il mattarello o con quello che avete a disposizione.

coprite con il ghiaccio e unite un pò d’acqua.

Mescolate per bene e la vostra bevanda è  subito pronta, nulla di più facile!

 

L’orto nel forno con il riso

Per fare questo piatto vi serve un pochino di tempo, circa 20 minuti per la preparazione e poi 45 minuti per la cottura. Ma posso assicurarvi che non sarà tempo perso e vi gusterete ogni morso di queste delizie stagionali.

Raccogliamo in questa ricetta tutto quello che di buono ci offre l’orto in questo momento,  noi utilizzeremo peperoni, pomodori e melanzane ma potete farlo anche con le zucchine, a voi la scelta.

Le dosi sono per 4 persone, se accompagnate il tutto con un antipasto o un altro contorno. Per i più famelici diciamo che ci mangiate in tre abbondanti.

Ingredienti:

4 pomodori rotondi grossi

1 melanzana rotonda

1 peperone giallo o rosso

250gr di riso tipo vialone nano

2 spicchi di aglio

80gr di olive kalamata denocciolate

600gr di pomodorini tipo pachino

3 pomodori secchi sotto sale

2 cucchiai di pane grattato

3 cucchiai di olio

1 peperoncino

sale qb

Procedimento:

Per prima cosa cuocete il riso in abbondante acqua salata per circa 15 minuti o quanto indicato sulla confezione. Appena sarà pronto scolatelo e sciacquatelo un pò per raffreddarlo e tenetelo da parte.

Mettete i pomodori secchi ammollo in acqua in modo che perdano la sapidità.

Intanto preparate le verdure:  lavate tutto e tagliate le melanzane a metà nel senso della lunghezza, togliete la polpa e tagliatela a cubetti. Tagliate a metà il peperone ed eliminate i semi e la parte bianca. Togliete il cappuccio ai pomodori e scavateli all’interno, eliminate i semi e conservate la polpa. Condite le verdure con un pò di sale grosso e mettetele a testa in giù su un piatto così perderanno i liquidi in eccesso. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà, sciacquate i pomodori secchi e tagliateli a strisce.

Su un tegame o una padella anti aderente mettete l’aglio schiacciato, il peperoncino tagliato a fette, i pomodori secchi e due cucchiai di olio. Fate rosolare sul fuoco medio, appena prende  calore mettete i pomodorini, la polpa di melanzane e pomodori e le olive kalamata.

Aggiungete un bicchiere d’acqua e fate cuocere a fuoco vivace per circa 15 minuti. A questo punto se occorre mettete il sale. Spegnete il fuoco e unite il riso, mescolate per bene in modo che si insaporisca.

Accendete il forno a 220°. Coprite una teglia con carta forno leggermente bagnata e oleata e adagiatevi sopra le verdure. Riempitele con il riso, spolverate di pane grattato e infornate per 30 minuti, controllate la cottura, devono essere morbide all’interno e croccanti fuori, se occorre proseguite nella cottura altri 15 minuti.

Sfornate, aprite una bottiglia di birra ghiacciata, fate qualche sorso e poi distribuite le verdure ai vostri ospiti Vi avvolgerà un sapore deciso e forte, ricco di estate, di sole e di buona compagnia

 

Acqua aromatizzata al sambuco

Quando il caldo si fa sentire non c’è niente di meglio di questa bevanda, leggermente dolce, fresca grazie alla menta e frizzante grazie allo zenzero. Si prepara in pochi minuti e si può consumare subito o conservare in frigo per qualche ora.

Servita su barattoli o su una bella caraffa è un ottima idea per un aperitivo un pò diverso.

Ingredienti per 500ml

1 parte di succo di sambuco ( circa 4 cucchiai)

8 parti di acqua naturale

1 fetta di limone

2 fette di zenzero

qualche foglia di menta

mezzo cetriolo a fette

ghiaccio qb

Procedimento:

Mettete su un barattolo o su una brocca tutti gli ingredienti, coprite con l’acqua e aggiugete i cubetti di ghiaccio.

Mescolate e servite

più facile di così…

 

 

La panzanella

 

Questo è un classico piatto della cucina Toscana, ma anche un piatto del cuore per me.

Giornate estive in campagna, bambini che corrono, odore di pomodori freschi, di erba tagliata, di sapori semplici.

Pane raffermo da riutilizzare, da  mettere a bagno e da strizzare con le mani in piedi sopra la sedia perché a 5 anni ancora non ci arrivi al tavolino.

E le poche volta che la nonna lasciava la cucina la nonno, uno spasso per noi bambini…

E risate, un sacco di risate.

Magari non sarà la ricetta originale ma con questa vi regalo un pezzo della mia infanzia e del mio cuore.

Ingredienti per 4 persone:

600gr di pane toscano raffermo senza sale

1 cipollotto fresco

1 cetriolo

1kg di pomodori San Marzano

1 mazzetto di erba cipollina

1 mazzetto di prezzemolo

3 cucchiai di olio

Sale e pepe in abbondanza

Procedimento:

Tagliate il pane in pezzi e mettetelo a bagno su una terrina con poca acqua e un peso sopra.

Lasciatelo così che si ammorbidisca, ci vorrà circa mezz’ora.

Intanto sbucciate il cetriolo e tagliatelo a fette sottili.

Lavate e tagliate i pomodori in pezzetti piccoli.

Lavate e strizzate il prezzemolo e l’erba cipollina, tagliateli finemente.

Affettate la parte verde dei cipollotto finemente.

Togliete il pane dall’acqua e strizzatelo bene, potete avvolgerlo su uno strofinaccio o metterlo su un colino.

Mettetelo su una terrina e condite con olio, sale e pepe.

Unite il cipollotto, i pomodori, il cetriolo, e le erbe aromatiche.

Condite tutto e mescolate per bene.

Se volete potete lasciarla riposare in frigo o mangiarla subito.

Ideale per le gite al mare o le cene veloci e informali, magari accompagnata da delle uova sode ripiene.

La panzanella si presta a vari arricchimenti: olive taggiasche, salsa al prezzemolo, mozzarella, aglio, e tutto quello che la vostra fantasia,e i il vostro frigo, vi suggeriscono.

 

Insalata croccante di pomodori

Questo piatto semplice ma complesso nel quale conta la scelta di ingredienti di qualità è tutto estate, sole e mare.

Sarà semplice, proprio adesso ci sono i pomodori maturi, di tutte le qualità, succosi e morbidi o croccanti e sodi.

Li mettiamo tutti insieme in questa insalata semplicissima ma gustosa e rinfrescante, ideale per le giornate afose.

La dolcezza del pomodoro sarà accompagnata da deliziosi crostini di pane che possono fare di questa meraviglia un piatto unico.

Vi serve solo un coltello, tutto il resto potete farlo con le mani!

Ingredienti per 4 persone:

1,5kg di pomodori misti: Costoluto, Pachino, Cuore di bue, San Marzano, Datterino etc.

Sale grosso, 1 manciata

4 cucchiai di olio

Pepe in abbondanza

1 mazzetto di prezzemolo

400gr di mozzarella di bufala

500gr di pane casereccio un po’ raffermo

2 cucchiai di olio

Procedimento:

Per prima cosa lavate tutti i pomodori e tagliateli grossolanamente.

Metteteli su una terrina e cospargeteli con un po’ di sale grosso.

Tagliate il pane a tocchetti, scaldate una padella anti aderente, metteteci due cucchiai di olio e qualche foglia di basilico e il pane a tocchetti.

Fate rosolare qualche minuto rigirando spesso in modo che il pane si impregni di olio.

Appena è croccante toglietelo dal fuoco e cospargete di sale grosso

Scolate l’acqua che si sarà formata sui pomodori, condite con olio e pepe, aggiungete la mozzarella di bufala sfilaccaindola con le mani e pepatela per bene.

Mescolate per bene con le mani controllate di sale e infine aggiungete i crostini.

Mettete un po’ di foglie di basilico qua e là e servite.

Niente di più semplice!

 

 

 

 

Cous cous alla menta con pomodorini e ceci

 

Ah che meraviglia la bella stagione, il cesto della verdura si riempie di primizie, le erbe aromatiche crescono ovunque e possiamo trovarle anche vicino a casa.

E i pomodori…lo scoprirete nel corso delle ricette, sono il mio tallone d’Achille, la mia passione.

Li adoro tutti. Per questa ricetta ho scelto i Piccadilly, poco acquosi, belli corposi e profumatissimi, sono un ingrediente ideale.

 

Ingredienti:

350gr di cous cous

400ml di acqua bollente

Sale e pepe qb

350gr di ceci già cotti

600gr di pomodori tipo Piccadilly

6 rametti di menta

2cucchiai di olio

Sale e pepe qb

 

Procedimento:

Per prima cosa facciamo il cous cous: in una terrina mettete la semola, condite con sale, pepe e due cucchiai di olio, mescolate con le mani e aggiungete l’acqua bollente. Coprite con un coperchio e lasciate lì per almeno dieci minuti.

Intanto lavate e tagliate a pezzetti i pomodori, mettete su un’altra terrina con i ceci e metà della menta spezzettata con le mani. Condite con olio, sale e pepe.

Appena il cous cous è pronto, dovrà essersi asciugata tutta l’acqua, sgranatelo un po’ con le mani e mescolate per bene, assaggiate se il sale è sufficiente.

Unite al cous cous i pomodori con ceci e menta, mescolate tutto con le mani e guarnite con le foglie di menta rimaste.

Io aggiungo sempte una spolverata di pepe nero macinato alla fine, giusto così, perché amo i sapori forti.

Un’idea pranzo comodissima da portare in ufficio o per un pic nic al mare.

Insomma non avete scuse per non farlo!

 

 

 

Quinoa al ras el hanout

 

Questo delizioso cereale che un cereale non è ma è ricco di proteine, circa il 40% in 100gr, è delizioso se accuratamente lavorato e mescolato con le giuste spezie.

Qua ho usato il ras el hanuot, il masala marocchino, ricco di cannella, cumino, pimento e peperoncino. Rappresenta quello che c’è di meglio nel banco delle spezie e noi ci uniamo le verdure di stagione più saporite per farne un piatto delizioso.

 

Ingredienti per 4 persone:

400gr di quinoa

1 peperone rosso

500gr di spinacine fresche

2 zucchine

1 cipollotto fresco

1 peperoncino

6 pomodorini datterino

1 cucchiaio colmo di ras le hanout

2 cucchiai di olio

Sale qb

 

Procedimento:

La prima cosa da fare è lavare accuratamente la quinoa che sennò risulterà molto amara: lavatela sotto l’acqua corrente per circa 2 minuti.

Mettetela su una pentola e coprite con il doppio di acqua bollente, portate a bollore su fiamma media e salate.

Fate cuocere per circa 25 minuti, assaggiatela, dovrà essere morbida ma non disfarsi.

Non occorre scolarla.

Intanto preparate le verdure: mondate e lavate le zucchine, il peperone e il cipollotto e i pomodorini, affettate i peperoncini.

Lavate bene le spinacine.

Tagliate a listarelle zucchine e peperoni e tritate il cipollotto, tagliate a metà i pomodori.

Nel wok mettete l’olio, il ras el hanout, il cipollotto, il peperoncino e il peperone con le zucchine e i pomodorini.

Mettete sul fuoco a fiamma alta e fate cuocere per circa 8 minuti, salate e aggiungete gli spinaci. Fate cuocere altri 2 minuti e poi aggiungete la quinoa già cotta.

Fate saltare qualche minuto a fiamma alta in modo che tutti i sapori si amalgamino.

Servite al volo direttamente dal wok su ciotole colorate.

Sentite che profumi!

 

Insalata di farro al melone e avocado

 

Ci sono volte in cui c’è bisogno di un piatto fresco, succoso, ma pieno di colore e sapore.

Un po’ dolce ma anche acidulo, consistente ma morbido.

Una piccola cura per le giornate estive che iniziano ad essere calde e afose.

 

Ingredienti per 4 persone:

 

400gr di farro

1 melone maturo

1 avocado maturo

1 peperoncino

1 limone intero non trattato

4 cucchiai di olio

Sale e pepe qb

 

Procedimento:

 

Per prima cosa mettete a bollire l’acqua per cuocere il farro: ricordate la proporzione è sempre di una tazza di farro e due di acqua e così via.

Per i tempi di cottura si varia dai 15 ai 30 minuti, leggete cosa c’è scritto sulla confezione.

In ogni caso tenete il farro un po’ al dente, non lasciatelo cuocere troppo.

Scolate e raffreddate sotto l’acqua fredda.

Mettete su una terrina e condite con un cucchiaio di olio.

Sbucciate e tagliate a pezzi piccoli il melone, sbucciate ed affettate l’avocado.

Affettate il peperoncino a rondelle.

Aggiungete melone e avocado al farro e condite con olio, sale e pepe e una spruzzata di succo di limone.

Guarnite un po’ di peperoncino, qualche foglia di finocchietto e la scorza grattugiata del limone.

Potete servire subito o conservare in frigo qualche ora, in caso aggiungete l’avocado all’ultimo momento in modo che non si ossidi.

Facile, veloce, estivo e confortante….

 

Spaghetti di soia con prezzemolo e nocciole

 

Questo piatto è caratterizzato dalle consistenze diverse, il croccante delle nocciole, la freschezza del prezzemolo e la dolcezza degli spaghetti di soia.

Ricco di proteine, totalmente gluten free con la salsa di soia giusta, facilissimo e quel che più importa veloce.

Se non amate particolarmente il prezzemolo sostituitelo con la rucola, sarà diverso ma ugualmente sublime

Ingredienti per 4 persone:

300gr di spaghetti di soia

80gr di nocciole tostate e sbucciate

200gr di prezzemolo fresco

3 cucchiai di salsa di soia

3 cucchiai di olio

Pepe abbondante macinato al momento

 

Procedimento:

 

Mettete gli spaghetti di soia in acqua bollente e lasciateli a bagno per dieci minuti.

Scolateli e lavateli con acqua fredda in modo che perdano l’amido.

Scolateli ancora per bene.

Lavate e asciugate bene il prezzemolo.

Tagliate via i gambi e conservate le foglie, saranno la nostra insalata.

Tagliuzzate grossolanamente le nocciole.

In una terrina mettete gli spaghetti di soia, il prezzemolo e le nocciole.

Condite con la salsa di soia, due cucchiai di olio e un po’ di pepe.

Mescolate tutto con le mani e servite.

Niente di più facile!

 

 

Fragole salate

 

 

Ebbene si, questo frutto delizioso che dona il meglio di sé tra aprile e maggio è un ingrediente eccezionale nelle preparazioni salate.

Qui vi darò due idee da sfruttare per gli aperitivi o stuzzichini da mangiare prima di cena.

La prima idea sono degli spiedini e la seconda dei semplici crostini in due versioni.

Fidatevi, sarà un successo.

Accompagnate tutto con qualche bicchiere di bollicine.

 

Ingredienti per 4 persone

Per gli spiedini:

8 spiedini di legno

16 fragole grandi

8 ciliegine di bufala

Crema di Aceto balsamico di Modena

 

Per i crostini:

16 crostini sottili integrali

12 fragole grandi

200cc di maionese fatta in casa

50gr di feta Greca

2 cucchiai di moutarde de Dijione

Crema di Aceto balsamico di Modena

 

Procedimento:

Lavate accuratamente le fragole. Tagliate a pezzetti la feta.

Per gli spiedini: infilate su ciascun spiedino una fragola intera seguita da una mozzarella di bufala e chiudete con un’altra fragola Fate così per tutti gli spiedini. Poggiateli su un piatto e irrorateli con la crema di aceto Balsamico, saranno finiti prima che li mettiate in tavola in modo coreografico!

Per i crostini: tagliate le fragole a fette sottili. Su metà dei crostini stendete un leggero strato di maionese, adagiatevi sopra qualche fetta di fragola e finite con la crema di aceto balsamico.

Mettete la restante maionese in una ciotola e aggiungete la moutarde. Mescolate per bene e stendete uno strato sottile sui restanti crostini. Adagiatevi qualche fetta di fragola e un pezzetto di feta. Irrorate con l’aceto balsamico.

Se vi è avanzata un po’ di salsa potete immergerci i vostri spiedini, se non li avete finiti…

Un antipasto ideale per le giornate primaverili, da condividere assolutamente con le persone giuste!